PREPARAZIONE ALL’ESAME DI DIRITTO PENALE

 logo nuovo definitivo

PREPARAZIONE ALL’ESAME DI DIRITTO PENALE

Studio HFC propone un corso di DIRITTO PENALE rivolto a studenti in Giurisprudenza, Scienze Politiche ed Economia e Commercio.

L’idea nasce dalla collaborazione con l’Avv. Roberto Raglione, Penalista del Foro di Roma e relatore dell’intero percorso formativo.

Obiettivo

Facilitare l’apprendimento del Diritto Penale per il superamento dell’esame di facoltà

Organizzazione didattica

Le lezioni sono pensate in modalità frontale con frequenza settimanale: venerdì 16:00 – 18:00. Ogni incontro esaurirà l’argomento previsto completandolo con elementi di pratica e contestualizzazioni di casi che hanno fatto giurisprudenza. Sarà possibile contattare il relatore via e-mail per qualsiasi richiesta di chiarimento in merito ai temi trattati.

Costi

Il costo complessivo è di Euro 250,00 + I.V.A. pagabili in due rate di cui la prima di Euro 150,00 all’atto dell’iscrizione.

Modalità di iscrizione

Si può effettuare l’iscrizione direttamente on line attraverso il pulsante “iscriviti” di Paypal o tramite bonifico bancario intestato a Associazione Professionale Studio HFC

IBAN: IT 27 I0200805223000010706610

presso le sedi romane di Studio HFC rispettivamente in Via F.B. Rastrelli, 70 (zona EUR – Mezzocammino), Via Gregorio VII, 141 (zona San Pietro) previo appuntamento al numero verde gratuito

 PROGRAMMA DEL CORSO

MODULO 1 – Venerdi 31 Gennaio 2014

  • La scienza del Diritto Penale: nozione e definizione generale
  • La funzione del Diritto Penale: caratteri propri e distinzioni dalle altre branche del diritto
  • Individuazione e specificazione del rapporto tra il Diritto Penale e le norme morali
  • Primi cenni introduttivi al Codice Rocco

MODULO 2 – Venerdi 07 Febbraio 2014

  • Caratteri e definizione di norma penale;
  • Classificazione ed individuazione delle norme penali;
  • I destinatari delle norme penali;
  • Il principio di Legalità ed i suoi corollari;
  • Concezione formale e sostanziale del principio di legalità;
  • Conclusioni;

MODULO 3 – Venerdi 14 Febbraio 2014

  • Il principio della Riserva di legge statale: disquisizione in ordine alla natura assoluta o relativa della riserva di legge statale;
  • Riserva di legge e norme penali in bianco;
  • Riserva di legge e decreti – legge in materia penalistica;
  • Riserva di legge e potestà regolamentare regionale;
  • Riserva di legge e normativa comunitaria;
  • Conclusioni;

MODULO 4 – Venerdi 21 Febbraio 2014

  • I principi di tassatività, tipicità, territorialità ed obbligatorietà delle fattispecie penali;
  • L’interpretazione delle norme penali;
  • L’analogia in diritto penale;
  • Il territorio dello Stato agli effetti della legge penale;
  • L’obbligatorietà della legge penale;

MODULO 5 – Venerdi 28 Febbraio 2014

  • Il Principio di Irretroattività e successioni delle leggi penali nel tempo;
  • Significati “espresso” e “tacito” della disposizione più favorevole al reo;
  • Differenza tra leggi eccezionali, temporanee e finanziarie in materia penale;
  • Tempus commissi delicti;
  • La dichiarazione di incostituzionalità delle leggi penali;
  • Conclusioni.

MODULO 6 – Venerdi 07 Marzo 2014

  • Il reato: struttura, elementi e fattispecie;
  • La struttura del reato;
  • L’analisi del reato in generale: differenza tra reato e gli altri atti illeciti;
  • Gli elementi essenziali e generali del reato;
  • Distinzione dei reati tra delitti e contravvenzioni;
  • Soggetto attivo e passivo del reato;
  • Conclusioni;

MODULO 7 – Venerdi 14 Marzo 2014

  • L’elemento oggettivo del reato: la condotta caratteri e definizione;
  • Distinzione tra azioni ed omissioni;
  • I presupposti della condotta: sue specificazioni;
  • Classificazione dei reati in base alla condotta posta in essere dal soggetto: nuove applicazioni concrete;
  • Conclusioni.

MODULO 8 – Venerdi 21 Marzo 2014

  • L’evento del reato: concetto e definizione;
  • L’evento del reato: distinzione dei reati in base all’evento;
  • Il rapporto di causalità del reato: generalità e definizioni codicistica;
  • Teoria dell’equivalenza delle condizioni, teoria della causalità adeguata e della causalità umana;
  • La causalità nei reati omissivi: il concorso di fattori colposi indipendenti;
  • Conclusioni;

MODULO 9 – Venerdi 28 Marzo 2014

  • Le cause oggettive di esclusione del reato generalità e partizioni;
  • Il consenso dell’avente diritto e l’esercizio del diritto nell’ambito penalistico;
  • L’adempimento del dovere, la legittima difesa e lo stato di necessità;
  • L’applicazione delle cause di giustificazione;
  • L’eccesso colposo nelle cause di giustificazione;
  • Conclusioni.

MODULO 10 – Venerdi 04 Aprile 2014

  • La colpevolezza in ambito penalistico: la colpevolezza in generale;
  • Concetto e collocazione sistematica del principio di colpevolezza;
  • Concezione normativa e psicologica della colpevolezza;
  • Il principio di colpevolezza: la così detta colpa d’autore;
  • Il principio di personalità dell’illecito penale;
  • Conclusioni.

MODULO 11 – Venerdi 11 Aprile 2014

  • Imputabilità: concetto e definizione;
  • Il fondamento dell’imputabilità e le cause che la escludono. In particolare, la minore età, l’infermità di mente, gli stati emotivi e passionali, sordomutismo, ubriachezza; incapacità preordinata di intendere e di volere; Cronica intossicazione da alcool;
  • Conclusioni.

MODULO 12 – Venerdi 18 Aprile 2014

  • Le forme di colpevolezza: brevi cenni;
  • Distinzione tra delitto doloso di azione e delitto colposo di azione;
  • La condotta nel delitto doloso di azione e la condotta nel delitto colposo di azione;
  • La coscienza e la volontà, e concetto di evento, nel delitto doloso di azione e nel delitto colposo di azione;
  • Conclusioni

MODULO 13 – Venerdi 23 Aprile 2014

  • Il delitto preterintenzionale e le altre figure di responsabilità: concetti e definizione;
  • I delitti aggravati dall’evento;
  • La particolare responsabilità in materia dei c.d. reati di stampa;
  • Tematica attualissima in ordine alla responsabilità dello spacciatore in caso di lesione o morte del soggetto tossicodipendente;
  • Conseguenze civili del reato: caratteri e definizione;
  • L’obbligo al risarcimento del danno;
  • L’obbligo al rimborso delle spese di mantenimento per il soggetto condannato ad espletare la pena;
  • L’obbligazione civile per le multe e le ammende; garanzie per le obbligazioni civili;
  • Conclusioni.

MODULO 14 – Mercoledi 30 Aprile 2014

  • Il reato omissivo: definizione e caratteri propri;
  • Nozione ed essenza dell’omissione in senso penalistico;
  • Il reato omissivo proprio ed il reato omissivo improprio;
  • La causalità nei reati omissivi;
  • Il tentativo ed il concorso di persone nel reato omissivo proprio;
  • I delitti contro l’amministrazione della Giustizia: caratteri e definizione;
  • La calunnia, l’autocalunnia e la falsa testimonianza;
  • La subornazione, il favoreggiamento personale;
  • L’esercizio arbitrario delle proprie ragioni;
  • L’evasione;
  • Conclusioni.

 MODULO 15 – Venerdi 09 Maggio 2014

  • Il reato contravvenzionale: caratteri e definizione;
  • Imputazione soggettiva nelle contravvenzioni;
  • Necessaria esigenza dell’accertamento della sua natura: dolosa o colposa?
  • L’errore in materia contravvenzionale;
  • Il concorso di persone nel reato contravvenzionale;
  • I delitti contro la Pubblica Amministrazione: caratteri e definizione;
  • Il reato di peculato, corruzione, concussione.;
  • L’abuso d’ufficio, il millantato credito; resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale;
  • La violazione dei sigilli;
  • Conclusioni.

MODULO 16 – Venerdi 16 Maggio 2014

  • Le forme di manifestazione del reato;
  • Il reato consumato: fasi dell’ iter criminis;
  • Il delitto tentato;
  • Fondamento della incriminazione del tentativo;
  • Tentativo sua generalità;
  • Idoneità ed univocità degli atti;
  • L’elemento soggettivo nel tentativo;
  • Il tentativo di reati omissivi;
  • Il recesso attivo ed il pentimento operoso;
  • Conclusioni.

 MODULO 17 – Venerdi 23 Maggio 2014

  • L’errore improprio: caratteri e definizione;
  • Il reato putativo ed il reato impossibile;
  • Il reato aberrante: caratteri e definizione;
  • Il reato circostanziato: caratteri e definizione;
  • Le circostanze attenuanti ed aggravanti;
  • Delitti contro la persona: caratteri e definizione;
  • In particolare, l’omicidio volontario ed omicidio del consenziente;
  • L’infanticidio;
  • L’omicidio preterintenzionale;
  • Omissione di soccorso;
  • Conclusioni.

MODULO 18 – Venerdi 30 Maggio 2014

  • Il concorso di persone nei reati: caratteri e definzione;
  • Concorso necessario ed eventuale;
  • Il reato continuato: caratteri e definizione;
  • Il reato continuato e l’associazione per delinquere;
  • Il reato composto o complesso;
  • Delitti contro il patrimonio: caratteri e definizione;
  • Il furto e la rapina;
  •  L’estorsione;
  • Truffa e reati informatici;
  • Appropriazione indebita, ricettazione e riciclaggio.
  • Conclusioni.

MODULO 19 – Venerdi 06 Giugno 2014

  • Il soggetto attivo del reato: il problema della capacità di diritto penale;
  • La capacità a delinquere;
  • Concetto di pericolosità criminale;
  • La professionalità nel reato;
  • La tendenza a delinquere;
  • Conclusioni.
  • Conseguenze penali del reato: caratteri e definizione;
  • Il concetto di pena;
  • Caratteri della pena;
  • Le pene principali detentive e le pene accessorie;
  • Le misure alternative alla detenzione;
  • Conclusioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *